Vino e
bollicine…

Biologici, biodinamici, naturali, artigianali, indipendenti, triple A, ma anche i classici Supertuscan! Scopri la bottiglia giusta per accompagnare la tua cena…

Anche tra le etichette che popolano i nostri scaffali vige il credo biologico, biodinamico e naturale, e la maggior parte della nostra selezione è indirizzata verso il mercato dei vini di vignaioli indipendenti Triple “A” (Agricoltori, Artigiani, Artisti), menzione assegnata ai produttori che esaltano le migliori caratteristiche dei terroir, coltivando solo con interventi agronomici naturali e sviluppando metodi e capacità artigianali per valorizzare le materie prime.

Tra questi i vini dei monti Iblei nel ragusano di Arianna Occhipinti, il Montepulciano d’Abruzzo di Emidio Pepe, le colline viterbesi di Federici e la sua Le Coste, il Chianti dei colli senesi di Aiola e quello di Pācina, i vicentini integrali e rigorosi della Biancara di Angiolino Maule…

Varcando le Alpi troviamo i vini di Meinklang nella Burgenland, regione che dall’Austria arriva fino in Ungheria in una continuità territoriale unica, la stessa dalla quale nascono i vini di Pretterebner, oppure il sud della Francia di Yannick Pelletier con la riscoperta del grenache.

Ovviamente non mancano i classici Supertuscans, come Sassicaia, Solaia, Tignanello, Grattamacco, Montepertine, Testamatta, i Baroli di Gaja, l’Amarone di Dal Forno.

Degna di nota la selezione di bollicine italiane e d’oltralpe, sempre con proposte mai scontate.